NUOVE NORME PER LA FORMAZIONE DI LAVORATORI, PREPOSTI E DIRIGENTI

Dal 26 Gennaio 2012 sono in vigore le nuove norme per la dei , e , contenute nell’accordo Stato Regioni del 21 Dicembre 2011, pubblicato sulla G.U., n. 8 del 11 Gennaio 2012.

L’accordo determina i contenuti e la durata dei corsi di e aggiornamento previsti dall’art. 37 del , previsti per qualsiasi tipologia di azienda pubblica o privata a partire dal 26 Gennaio 2012.

Le realtà lavorative vengono tuttavia differenziate per livelli di rischio: basso, medio e alto.

  • a) Basso: commercio all’ingrosso e al dettaglio, attività artigianali, alberghi, ristoranti, attività amministrative, culturali e ricreative, servizi domestici
  • b) Medio: agricoltura, trasporti, magazzinaggio, servizi postali e di corriere, assistenza sociale non residenziale, pubblica amministrazione, istruzione
  • c) Alto: attività estrattive, costruzioni, industria manifatturiera, industria chimica, produzione e distribuzione di energia, smaltimento rifiuti, sanità, assistenza sociale residenziale.

Per “ specifica” non si intende la richiesta agli addetti alla prevenzione incendi, primo soccorso ed emergenza. Ovvero restano in vigore i dettami dei precedenti Decreti Ministeriali specifici.

Vengono inoltre determinate le caratteristiche della per le differenti categorie:

:

  • a) un corso di generale di 4 ore per tutti i settori
  • b) un corso di di
  • b1: 4 ore per i settori a rischio basso
  • b2: 8 ore per i settori a rischio medio
  • b3: 12 ore per i settori a rischio alto
  • c) un aggiornamento quinquennale (alla scadenza del quinquennio o suddiviso nell’arco di 5 anni) di 6 ore per tutti i settori.

Oltre alla formazione prevista per i , dovranno certificare la frequenza ad:

  • a) un corso specifico di 8 ore per tutti i settori
  • b) un aggiornamento quinquennale (alla scadenza del quinquennio o suddiviso nell’arco di 5 anni) di 6 ore per tutti i settori.

:

  • a) uno specifico corso di 16 ore, in 4 moduli (giuridico-normativo, gestionale-organizzativo, valutativo, comunicativo-relazionale) di 4 ore ciascuno
  • b) un aggiornamento quinquennale di 6 ore per tutti i settori. . L’aggiornamento può essere distribuito nell’arco del quinquennio.

Riconoscimento della formazione pregressa

Per , e , sono considerati validi tutti i corsi specifici già conclusi e certificati al 26 gennaio 2012, oppure corsi specifici approvati prima del 26 gennaio 2012, purché conclusi entro il 26 Gennaio 2013.
La scadenza per l’aggiornamento deve però essere calcolata dalla data di conclusione del corso pregresso e e avranno fatto salvo un percorso formativo concluso da più di cinque anni solo se l’aggiornamento avviene entro il 26 Gennaio 2013.

In tutti i casi dovrà essere effettuata entro il 26 Gennaio 2013 la formazione aggiuntiva per i .

Il personale già in servizio al 26 Gennaio 2012 che non abbia conseguito certificazione di alcuna prima dell’entrata in vigore del decreto, deve completare gli obblighi formativi entro il 26 Luglio 2013.

Il personale assunto dopo il 26 Gennaio 2012 dovrebbe completare gli obblighi formativi anteriormente alla assunzione. Qualora non sia possibile, entro 60 giorni dalla assunzione.

Per una più specifica e precisa definizione dell’argomento Vi invitiamo comunque a contattarci utilizzando l’apposito modulo.

Questa voce è stata pubblicata in Formazione, Servizio di Medicina del Lavoro, Sicurezza e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.