Programmazione iniziale del servizio di sorveglianza sanitaria

All’assunzione dell’incarico il effettua un sopralluogo degli ambienti, prende contatto coi datori di lavoro o con delegati degli stessi, con l’RSPP (responsabile del servizio di prevenzione e protezione) e con i rappresentanti dei per la sicurezza, se eletti. Dopo questa prima fase e dopo attento esame del DVR (documento di valutazione dei rischi) viene formulato un programma di sorveglianza sanitaria in cui sono indicati, distinti per mansione, i , gli accertamenti che si intendono effettuare e le relative periodicità.

Un’altra attività iniziale è la presa in consegna delle esistenti per poter continuare la sorveglianza sanitaria tenendo conto delle pregresse e delle relative scadenze. Qualora il precedente non abbia reso alla cessazione dell’incarico i dati in suo possesso (pur essendo questo un obbligo sanzionabile ex ) sarà responsabilità del nostro M.C. istituire nuove ricostruendo attraverso un’adeguata anamnesi la storia clinica dei .

Partendo dalle necessità del servizio e dal numero dei da sottoporre a sorveglianza sanitaria, il medico dovrà essere presente in sedi, giornate ed orari preventivamente programmati con i rispettivi datori di lavoro, ferma restando la possibilità di concordare giornate aggiuntive a richiesta, se necessario, anche a distanza di pochi giorni. Una organizzazione di questo tipo è funzionale a rispondere in modo pronto alle richieste dei ed a sottoporre a visita medica i neoassunti in tempi rapidi.

A tal proposito è comunque indispensabile attuare una stretta collaborazione con uno o più incaricati dai datori di lavoro per mettere a disposizione del gli elenchi dei , con le relative , periodicamente aggiornati con dimissioni, nuove assunzioni, cambi mansione o richieste dai .

Per una più specifica e precisa definizione dell’argomento Vi invitiamo comunque a contattarci utilizzando l’apposito modulo.

Questa voce è stata pubblicata in Servizio di Medicina del Lavoro e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.